L’ITALIANA VERONICA MACCARI SUL PALCO DI HOLLYWOOD

L’ITALIANA VERONICA MACCARI SUL PALCO DI HOLLYWOOD


La brillante attrice monzese Veronica Maccari è in scena al teatro Hudson di Hollywood con l’esilarante commedia di Anthony Wilkinson My Big Gay Italian Wedding – a cui si è ispirato anche il film Puoi baciare lo sposo, di Alessandro Genovesi.

My Big Gay Italian Wedding è la storia di Anthony Pinnunziato, un giovane italo-americano di Brooklyn che desidera sposare il suo fidanzato nonostante una serie di inconvenienti legati alla sua famiglia che gli mette non pochi bastoni tra le ruote. Veronica interpreta il ruolo di Maria Pinnunziato, la scoppiettante sorellina dello sposo, pronta a tutto pur di avere la chance di mettere in mostra le sue doti canore, purtroppo latenti, nella speranza di diventare una famosa stella di Broadway. Ogni occasione è buona per dar spettacolo e la cerimonia di matrimonio davanti al celebrity wedding planner, Maurizio Lagrande (interpretato da Kevin Clough), è per Maria il perfetto trampolino di lancio. Tra una melodrammatica interpretazione di Cher e un’Ave Maria molto hip hop, Veronica elettrizza il palco con una performance eseguita con il giusto equilibrio tra giocosità e ingegno.

Lo spettacolo è prodotto dall’Italian Comedy Club di Los Angeles: una compagnia teatrale che si propone paladina dell’italianità nel panorama del teatro statunitense, portando la storia, la tradizione e la cultura della madrepatria in ogni rappresentazione prodotta. Assieme a Veronica Maccari, vi sono altri concittadini che fanno parte della compagnia – Granfranco Terrin, regista e attore principale, di Napoli, Serena Limonta, come Veronica di Monza, Luca Della Valle, di Caserta, e Carlo Carere, di Napoli. My Big Gay Italian Wedding ha anche il supporto di Alessandro Del Piero che ha ospitato il cast e l’audience della prima serata dello spettacolo nel suo ristorante a West Hollywood, N.10.

Per Veronica questa è un’emozionante esperienza di teatro sulla West Coast, dopo aver lavorato per anni in molte compagnie di New York, tra cui Shakespeare on the Sound, Times Square Arts Center e Tribeca Performing Arts. Durante il periodo newyorkese, Veronica ha portato il corto Samantha, di cui era protagonista, al Festival di Cannes 2015 e ha lavorato a svariate pubblicità e film. Negli ultimi anni, invece, si è concentrata su Los Angeles, lavorando ai corti indipendenti Foreigners’ Tales, Nightmares, I was Frida e A Teaching Opportunity. “Finalmente torno sul palco con My Big Gay Italian Wedding, dice Veronica, “E che palco: è un onore poter esibirmi allo storico Hudson Theater, situato nel cuore di Hollywood”. Ora la monzese lavora già al suo prossimo personaggio: “Sto facendo le prove per lo spettacolo The Father, scritto da Florian Zeller. Interpreterò la parte di Laura, giovane badante di un uomo affetto da demenza senile. Sono eccitata per questa nuova sfida: si tratta di un’opera che ti spacca il cuore mentre ti fa ridere. La vidi per la prima volta quando era stata inscenata a Broadway nel 2016 – e me ne innamorai. Quell’anno fu anche nominata ai Tony Awards! E’ un must see.” Veronica sarà in scena in The Father a maggio al teatro T.U. Studios a North Hollywood.

 

http://www.benvenutaitalia.com/wp-content/themes/press