Calabria lifestyle

Calabria lifestyle


Salute, Cibo, Mare, Spettacoli tra Borghi Medievali e Suggestive Rovine”

Da quando il New York Times l’ha inserita nella sua speciale classifica delle location più belle al mondo è scoppiata la “Calabria Mania”. Voli diretti verso l’aeroporto di Lamezia collegano la Calabria con le principali capitali europee e con il Canada.

La Calabria è la Magna Grecia, il cuore del Mediterraneo conosciuta soprattutto per le sue coste e la bellezza del mare che ha restituito i Bronzi di Riace, conservati nel Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria. Con i suoi 800 Km di coste la Calabria si è resa riconoscibile a livello internazionale grazie alle sue spiagge premiate con la Bandiera Verde 2018.

Patria della Dieta Mediterranea ha saputo attrarre l’attenzione di Lidia Bastianich, l’icona mondiale della buona cucina italiana nel mondo, che ha deciso di scrivere una raccolta di ricette ispirate al suo viaggio gastronomico per rivelarne al mondo la vera identità: un territorio da esplorare, che ha conservato intatti i suoi valori, i suoi riti, i suoi sapori. Proprio questi, grazie ad una leva di chef che coniugano innovazione e tradizioni secolari, fanno tendenza in tutto il mondo.

Calabria in barca ma non solo.

Volendo pensare ad una vacanza in barca sulle coste calabresi, non mancano i porti a cui appoggiarsi durante il viaggio e aree accoglienti da esplorare. Sul litorale del Mar Tirreno la Riviera dei Cedri, dove sfocia il Fiume Lao meta prediletta per gli amanti del Rafting, ha la sua città più vivace in Diamante, nota per i murales, dove si trova tra i ruderi di un antico borgo affacciato sul mare l’Anfiteatro di Cirella con una programmazione estiva di spettacoli di ogni genere. A Diamante si tiene ogni settembre il Festival del Peperoncino. Più a sud, a Guardia Piemontese le Terme Luigiane sono famose per avere acque con un alto grado di zolfo, fanghi e alghe bianche. A breve distanza le Terme di Caronte sono un complesso termale nato in un luogo dove da oltre duemila anni sgorgano acque solfuree ad una temperatura di circa 39°C. Sempre sul Tirreno la Costa degli Dei presenta porti molto ben attrezzati per la nautica a Vibo Valentia e a Tropea. Siamo nella zona di produzione della Nduja e della cipolla rossa di Tropea IGP. È proprio da queste parti, a Nicotera, che il Professor Ancel Keys, nel 1957 ha individuato lo stile alimentare che avrebbe denominato “Dieta Mediterranea”, riconosciuta Patrimonio Immateriale dell’Unesco. Più a sud la Costa Viola è la zona della pesca al Pesce Spada, che da secoli si pratica con tradizionali imbarcazioni per l’avvistamento e l’inseguimento dei grandi pesci. Qui il “Torrone di Bagnara” viene fatto ancora con la ricetta tradizionale risalente al 1700.

La Riviera dei Gelsomini, sul lato ionico è una delle coste più segrete ed inesplorate della Calabria, tanto che vi nidificano le tartarughe. A Roccella in estate si svolge il Festival Roccella Jazz, arrivato alla 39° edizione, che ha visto la partecipazione dei più grandi jazzisti del mondo. Sulla Costa degli Aranci da non perdere è Badolato con un piccolo porticciolo turistico e il borgo medievale di epoca bizantina. Qui tra grotte e anfratti sommersi il cavalluccio marino vive e si riproduce. Il Museo della Pesca e del Mare a Montepaone accoglie e cura tartarughe ferite e delfini in difficoltà. Su questo litorale, a Roccelletta di Borgia, immerso in un uliveto secolare, il Parco Archeologico Nazionale di “Scolacium” a soli 200 metri dal mare, ogni estate ospita il festival internazionale “Armonie d’Arte”.

La Costa dei Saraceni sullo Ionio è sinonimo di buon vino e di archeologia dalla Riserva Marina di Capo Rizzuto, a Capo Colonna passando da Le Castella, con il castello aragonese nel mare dove è stato girato il film di Monicelli “L’Armata Brancaleone”. L’ antica brezza del mito soffia su Crotone, la città di Pitagora, dove ogni anno si svolge il Campionato Italiano di Vela a cura del Club Velico che organizza attività per adulti a bambini durante tutto l’anno.

A Cirò secondo Eric Asimov del “The New York Times” si trova uno tra “ I dodici vitigni rari e di maggior valore del mondo”, il Gaglioppo, su cui ha dichiarato “…rustic reds, with aromas of roses and smoke and grippy tannins”. E ancora Robert Camuto su Wine Spectator ha scritto “Il prossimo grande vino italiano è il Cirò? ”.

Sempre sul litorale ionico, più a Nord, la Costa degli Achei offre spiagge ampie adatte alle famiglie con bambini. Da qui si può raggiungere Cerchiara di Calabria, dove da un canyon strettissimo nel cuore del Parco del Pollino sgorgano le acque termali della “Grotta delle Ninfe” le cui acque sulfuree alimentano un complesso termale con fanghi noti agli antichi Sibariti. Secondo l’antica leggenda questo era l’antro che custodiva il talamo della mitica ninfa Calipso. La Calabria offre nelle sue aree interne una dimensione ideale per i viaggiatori interessati a scoprire fino in fondo le usanze, la storia dei luoghi, i riti, la fede e per assaporare cibi biologici, a chilometro zero, in paesaggi modellati da una agricoltura antica e rispettosa della Natura. Tra natura e spiritualità si inseriscono per gli amanti del trekking le proposte dei cammini. Il Cammino di San Francesco di Paola per ripercorrere i passi di uno dei santi più amati e il Sentiero del Brigante dall’Aspromonte alle Serre VibonesiAnche alla figura di Gioacchino da Fiore è dedicato un Cammino. Questo grande pensatore vissuto nel medioevo tra il 1100 e il 1200, si oppose alle crociate e dichiarò che l’umanità è in cammino verso una era di pace, giustizia e dialogo.
Calabria

http://www.benvenutaitalia.com/wp-content/themes/press