Il Presidente Mattarella a New York

Il Presidente Mattarella a New York


Sergio Mattarella

Il 10 febbraio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato al Museo Guggenheim di New York la comunità italiana, alla presenza del Governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo. L’Italy America Chamber of Commerce tra gli organizzatori dell’evento. Il Capo dello Stato ha ringraziato la collettività italiana e italo-americana per il caloroso benvenuto che ha voluto rivolgergli in occasione della sua prima visita negli Stati Uniti. Il Presidente Mattarella ha poi sottolineato che «la città di New York ha rappresentato a lungo un porto di approdo per i connazionali alla ricerca di migliori condizioni di vita rispetto a quelle offerte dal nostro Paese alla fine dell’800 o all’indomani delle due Guerre Mondiali. L’America – ha aggiunto – ha aperto loro le porte, dimostrando come accoglienza e integrazione rappresentino la spina dorsale di qualunque società che voglia definirsi autenticamente democratica, libera e forte». L’incontro organizzato dal Consolato Generale di New York ha visto L’Italy America Chamber of Commerce insieme alla Columbus Citizens Foundation, NIAF, ASILM, NOIAW, Conference of the Presidents of the Major Italian American Organizations, Sons of Italy Foundation, contribuire alla realizzazione dell’evento congiuntamente agli sponsors corporate UniCredit e Lavazza. «È stato per l’Italy America Chamber of Commerce un grande onore far parte degli organizzatori di questo importante evento istituzionale per l’Italia» – ha dichiarato il Presidente della IACC Alberto Milani – «La presenza del Presidente Mattarella è per tutta la comunità italiana non solo una grande gioia, ma anche uno stimolo in più per continuare su un percorso fatto da grandi risultati e grandi traguardi». «L’Italy America Chamber of Commerce oggi più che mai riveste un ruolo strategico per il successo delle aziende italiane in America – ha continuato Milani- e anche il Presidente Mattarella in numerosi passaggi del suo intervento ha ribadito come le relazioni tra Italia e Usa siano strette e siano il prodotto di un’unità di intenti sia di natura politica che economica che culturale – e dimostrano la corretta vision della IACC – conclude Milani – che dal 1887 ha una Mission ben definita, integrare il prodotto italiano nel più grande networking mondiale, gli Stati Uniti d’America».

http://www.benvenutaitalia.com/wp-content/themes/press